Cenni sulla tecnica

martina goetze vinci

 

Lavoro prevalentemente su tela, partendo da un fondo materico, preparato a spatola e con altri attrezzi.

Pezzi di carta, magari di giornale o di vecchi libri assieme a delle  macchie di colore - acrilico, tempera, acquerello e olio - messe su tela in un atto di "action painting", confluiscono per diventare la materia dalla quale faccio emergere la figura tramite il segno fatto in fusaggine, reso a volte più plastico con la china giapponese.